guadagnare salute camminando

Progetto “guadagnare salute camminando”

 

L’A.s.d. nordic walking Arcobaleno, seguendo le linee guida del Ministero della Salute, con un team di istruttori certificati e qualificati dalla Scuola Italiana Nordic Walking, nel 2014 si è proposta ed ha promosso il “programma guadagnare salute camminando”, presentando ad otto amministrazioni comunali della Vallagarina un piano di lavoro per favorire la mobilità e l’attività fisica delle persone attraverso il cammino e il Nordic Walking, per  favorire le scelte salutari con un’attività fisica adatta e adattabile a tutti.

 

Che cosa dice il documento del Ministero della Salute

 

Il Ministero della Salute ha redatto nel 2014 un programma denominato “Guadagnare Salute” per rendere più facili le scelte salutari e promuovere campagne informative che mirino a modificare comportamenti inadeguati che favoriscono l’insorgenza di malattie degenerative.

Ministero della Salute e Regioni sono già impegnate nell’azione di contrasto alle malattie croniche attraverso il Piano nazionale di Prevenzione, previsto dall’intesa Stato-Regioni del 23 marzo 2005.

L’Ufficio Europeo dell’OSM ha intrapreso un lavoro per l’approccio olistico e intersettoriale riassunto nel documento conosciuto come “Health 2020” (Salute 2020).

Alla dichiarazione che comportamenti nocivi creano malattie e questi pesano sui sistemi sanitario e sociale, uno dei quattro punti di azione preventiva del programma è:

  • Guadagnare salute rendendo più facile muoversi e fare attività fisica 

L’attività fisica nel tempo è un’opportunità di benessere fisico e psicologico che coinvolge tutti i cittadini,giovani e meno giovani, lo sport va interpretato come un momento di aggregazione sociale, come un’opportunità formativa ed educativa per l’apprendimento di regole sane, dei principi dell’uguaglianza e del rispetto delle diversità. Fondamentale per il raggiungimento di tali obiettivi è il coinvolgimento attivo delle Amministrazioni comunali interessate, in sinergia con le associazioni che promuovono l’attività fisica per coinvolgere quella parte della società civile distante dal mondo dell’attività fisica e motoria, con particolare attenzione ai soggetti sedentari o meno inclini a fare attività fisica. Fondamentale anche il ruolo dei professionisti della salute nell’ambito delle cure primarie, in quanto informatori e guide per orientare gruppi diversi di popolazione verso l’approccio e il fare attività fisica, riconoscendo la presenza costante e diffusa di istruttori qualificati negli sport adatti, accessibili e adattabili alla maggior parte dei cittadini.

 

 

Per soddisfare le direttive del Ministero l’asd nordic walking Arcobaleno ha proposto  il cammino, un esercizio fisico semplice, sicuro, che non richiede particolari abilità o predisposizioni, necessita di un minimo sforzo e di grande perseveranza, ed ha chiamato il progetto guadagnare salute camminando”, coinvolgendo otto amministrazioni comunali della Vallagarina, per promuovere all’interno della cittadinanza l’educazione al movimento.

Il risultato è il miglioramento della forma fisica e del buon umore, poiché camminare al pari di altra attività aerobiche moderate, offre numerosi benefici per la salute.

Rappresenta la forma più naturale di esercizio poiché l’uomo è fisicamente predisposto per eseguireIMG_20150221_100114 questo tipo di movimento, durante l’evoluzione la camminata ha subito numerosi adattamenti fino a diventare il metodo di locomozione più efficiente nell’uomo moderno. L’efficacia è data dal modo adeguato di camminare con una impostazione corretta e redditizia e la costanza di applicazione.

Il camminare ed il nordic walking ( tecnica appropriata di cammino con l’uso di appositi bastoncini), possono essere a ragione considerate attività sportive complete in assoluto ed alla portata di tutti.

Il progetto prevedeva quindi una serie di serate informative per informare e sensibilizzare la cittadinanza. Alle serate informative sono seguite poi le uscite infrasettimanali programmate ed itineranti che hanno toccato otto comuni della Vallagarina e coinvolto alternativamente tutta la popolazione dislocata sul territorio.

 

L’obiettivo era quello di rendere più facile, a chi volesse praticare attività fisica, raggiungere il luogo di ritrovo e, grazie alla formazione di gruppi di cammino, favorire anche la costanza nell’allenamento, con la convinzione che, una esperienza vissuta positivamente, che dia dei risultati senza fatica e divertendosi, condivisa con altri, favorisce nelle persone il desiderio di ritornare e continuare con costanza.